Partenza da Lipari nel primo pomeriggio, costeggiando il Monte Rosa e la baia di Canneto ci dirigeremo verso l’isola di Panarea.

Panarea è la più piccola delle sette isole, oggi rinomata per la sua bellezza raffinata e per i suoi locali vip.

La prima baia che incontreremo è Calajunco, rinomata per le sue acque cristalline e sopra la quale si trova il promontorio di capo Milazzese dove ancora oggi troviamo resti di un villaggio preistorico dell’età del bronzo.

Dopo Calajunco troviamo la bella cala Zimmari, dove si trova la spiaggia di sabbia più lunga dell’isola. Superata la spiaggia, compaiono davanti a noi, i numerosi isolotti che la circondano: Dattilo, Lisca Bianca, Lisca Nera, Bottaro, e i Panarelli, un piccolo arcipelago tutto da scoprire.

Giunti al porto avrete il tempo per esplorare questo gioiello… dal porto di san Pietro partono diverse passeggiate all’interno dell’isola , che vi permetteranno di scoprire angoli pittoreschi e incantevoli scorci che caratterizzano quest’isola, i suoi esclusivi  negozi , ristoranti e bar, e i suoi piccoli centri abitati

Ripartiremo poi alla volta di Stromboli, fiancheggiando gli isolotti Basiluzzo e Spinazzola , che si trovano a metà strada fra le due isole. Ed eccoci davanti a “IDDU” il vulcano più attivo del mondo, il faro del mediterraneo, un isola di perfetta forma conica alto quasi 2400 metri dei quali solo 900 emersi.

Quarta isola in ordine di grandezza, ma la più rinomata dell’arcipelago, costeggiandola , risalta il contrasto fra il bianco delle abitazioni e il nero della sabbia, ed il costante pennacchio di fumo ne testimonia la continua attività.

Nel pomeriggio, sbarco al porto di Scari, dove sono molteplici le possibilità:  un  bagno nelle acque cobalto, facilmente fruibili grazie alle numerosissime spiagge e calette che circondano l’isola, una passeggiata nel centro abitato, ricco di variopinti negozietti, fino a giungere alla terrazza di fronte alla chiesa di San Vincenzo,  dalla quale si gode di uno splendido panorama sullo Strombolicchio e sull’abitato,  oppure una sosta alla casa dove Ingrid bergman e rossellini abitarono durante le riprese del film “Stromboli”, sono da non perdere.

In prima serata ripartiremo, per andare a vedere lo Strombolicchio, un isolotto dalla forma di un castello medioevale, che emerge alto  43 mt , con in cima un faro.

Per concludere la giornata sotto la Sciara del Fuoco, un ripido pendio solcato da torrenti di lava, ammirando  le scenografiche eruzioni, di questo vulcano in perenne attività.

Lasciamo lentamente la sciara e rientriamo verso Lipari a conclusione del nostro viaggio verso le 22,00.