Capofaro nasce dall’amore per la vigna e per il mare della famiglia Tasca d’Almerita. Una scenografica tenuta sull’isola di Salina pensata per gli amici, gli ospiti e tutti i viaggiatori di gusto, nel segno della migliore ospitalità mediterranea. Capofaro è la massima espressione di Salina, la più autentica delle Eolie: una locanda circondata da filari affacciati sul mare, dove si produce la Malvasia, vino tipico dell’isola.

LA LOCANDA:

Capofaro è la destinazione ideale per chi cerca relax, benessere, immersione nel mondo del vino e del lavoro in vigna. Una dimensione isolana, per trovare il sapore di dettagli curati e su misura. Capofaro è l’incontro con la cucina siciliana e la tradizione gastronomica della famiglia Tasca, ripensata attraverso le migliori materie prime del luogo, l’artigianalità e l’estro creativo di un cuoco eclettico, campano d’origine ma dal respiro internazionale.

LE CAMERE:

Ventisette camere in totale, ciascuna diversa dall’altra, dotate di terrazza privata vista mare o giardino. Circondate da 4,5 ettari di vigneto, questi veri e propri scrigni bianchi sono ingentiliti da terrazze con le classiche colonne eoliane, le bouganville e i cannicci ombrosi.

IL FARO:

Con la sua presenza rassicurante e il fascino della sua luce, è da metà Ottocento la sentinella che veglia sul mare e sul promontorio di Capofaro.

LA MALVASIA:

È il frutto più nobile delle Isole Eolie. Raccolto precocemente crea vini secchi di buona acidità, con note di erbe aromatiche e floreali. Raccolto a maturazione avanzata e con un breve appassimento fornisce ottimi vini dolci.

IL RISTORANTE:

Il ristorante  di Capofaro è l’inizio di un percorso nel cuore dei profumi e sapori siciliani, nel rispetto della tradizione e con una calibrata sensibilità contemporanea. L’immersione in un ecosistema legato al vino è alla base di menù dove i piatti dialogano con le etichette e le tenute Tasca d’Almerita.